Chi siamo

Patron Pietro Micillo

Pietro rappresenta la quarta generazione di una famiglia che dal 1892 in seguito ad una serie di acquisizioni di terreni avviarono un’attività agricola nutrita da sempre con passione e curiosità, le stesse che muovono il patron de La Riggiola. Oggi le aziende agricole Micillo rappresentano un modello di efficienza e modernità, grazie anche alla specializzazione nella produzione di vegetali che rischiavano di scomparire nonostante le indiscusse proprietà organolettiche. Dal Fagiolo a Formella alle Torzelle, dalla Cicerchia flegrea alla Papaccella riccia, dalla Zucca lunga napoletana ad altri ortaggi della tradizione. La cura dei prodotti del territorio, la loro memoria e la loro genuinità rappresentano alcuni dei capisaldi che hanno dato vita a questo ristorante, luogo di eccellenza della buona cucina.

Chef Viviana Marrocoli

Viviana nasce a Napoli e cresce tra i sapori di famiglia e la cucina della nonna. A 23 anni inizia un percorso da autodidatta fatto di passione e voglia di giocare, basato sull’umiltà di mettersi alla prova ogni giorno. Frequenta il corso del Gambero Rosso di Napoli, collezionando fortunati incontri con grandi maestri come Michele Leo, Vincenzo Bacioterracino e lo chef Francesco Sposito. La sua è una passione che cresce sempre di più e la invoglia ad esprimere nei suoi piatti la propria filosofia di gusto con grande cura, diligenza e dedizione. Dopo varie esperienze all’estero ritorna in Italia entrando nelle cucine di Lorenzo Cuomo del ristorante Re Maurì e Viviana Varese del ristorante Alice, fino a giungere alla fine dell’anno 2018 nella cucina dello chef Igles Corelli.
Nel 2020 ritorna a Napoli e da un incontro con l’amico Pietro Micillo nasce un nuovo connubio e l’inizio di un percorso culinario fatto di ricordi, tradizione, e tanta passione.